Pillole di Moda

FASHION: Oggi Sposi

FASHION: Oggi Sposi

Oggi presentiamo l’evento “Oggi Sposi”, che si e’ svolto a Genova, settimana scorsa ai magazzini del cotone. E’ la grande fiera sposi della Liguria e del basso Piemonte con oltre cento espositori del settore, tutte le categorie, e le sfilate di moda sposa sposo e cerimonia.

Domani ore 22.00 Liguria Fashion, canale 118 Teleliguria

A lunedi, Chiara!!!

Leggi tutto

GLAMOUR: La sposa Vintage

GLAMOUR: La sposa Vintage

Tanto, tantissimo pizzo. E tante, tantissime balze. Proiettata verso il futuro, la sposa 2013 guarda al passato per trovare una nuova fonte d’ispirazione. Torna il macramé, il tulle plumetis, i fili di perle, le piume, il plissé, le frange, da indossare con la disinvoltura da flapper girl Anni Venti, ma con punto vita e punto di vista Anni Cinquanta, contaminazioni dell’epoca vittoriana, scollo a cuore e ricami fatti a mano.

Non solo bianco, ma anche avorio, champagne, cipria e rosa antico, l’abito da sposa non prescinde dagli accessori: mai più senza veletta, copricapo, petali di voile e guanti bianchi. Il risultato? Da diva sì, ma di cinema d’essay, così raffinata da essere quasi eterea, con un’aria d’antan che la rende, proprio per questo, più moderna che mai.

Vi aspetto al Vintage Week- end.

A Domenica, Chiara!!!

Leggi tutto

MENSTYLE: Cuirs, Carner Barcelona Perfume

MENSTYLE: Cuirs, Carner Barcelona Perfume

Cuirs è l’ultima fragranza di Carner Barcelona. Sara Carner, nella creazione di questo profumo dalle note uniche, si è ispirata alla sua infanzia: suo nonno intraprese la strada della lavorazione della pelle inizialmente producendo scarpe, lavorando anche con brands che realizzavano accessori di moda e che adesso vendono all’ingrosso e solo a marchi di lusso. Si è quindi posizionato nel settore come artigiano di nicchia, con sede a Barcellona. Sara è cresciuta sentendo il profumo della pelle, e l’odore di cuoio misto a tabacco di suo padre e di suo nonno, che in passato erano soliti fumare.
Il CUIRS è l’interpretazione elegante dell’essenza modaiola OUD. L’OUD è la resina di una quercia indonesiana chiamata Aquilaria e diventata con il tempo una specie protetta in quanto molto amata in tutto il mondo e in particolare dagli Arabi. In Europa hanno prodotto diverse fragranze di OUD ma tutte caratterizzate da note molto aggressive.
Carner invece taglia l’Oud con legno di cedro e sandalo ed è per questo che il Cuirs diventa la versione più elegante e più mettibile di Oud.
Sono venuta a conoscenza di questo profumo partecipando ad un evento di Chiara presso Villa Carrara. Lì era stato allestito uno spazio interamente dedicato ai prodotti di Nobile 1942 e così ho avuto modo di conoscere, grazie anche alla descrizione accurata e molto dettagliata di Stefania Giannino, tutte le fragranze, maschili e femminili prodotte da questa azienda.
Ma Nobile 1942 dispone anche di un’organizzazione commerciale in grado di supportare, tramite un canale rigorosamente selettivo, oltre alla distribuzione dei propri prodotti, anche la distribuzione in esclusiva nazionale di prodotti esteri di notevole pregio, scelti personalmente da Stefania e Massimo Nobile, durante i loro consueti viaggi di ricerca e aggiornamento e il Cuirs di Carner è tra questi.

Ecco cosa rende questa fragranza unica ed elegante:
Note di testa: Cumino, zafferano
Note di cuore: Sandalo, legno di cedro, viola, legno di guaiacco, patchouly
Note di fondo: Labdano, fava tonka, muschio, oud, amyris balsamica, ambra grigia, cuoio, nagarmotha.

A giovedì, Marta & Matteo!!!

Leggi tutto

GOURMET: “Nunnata” rossetti

GOURMET: “Nunnata” rossetti

I rossetti sono un tipico piatto invernale. Ogni tanto, quando vado a comprali per il mio ristorante, mi ritornano in mente altri inverni, quelli di molto tempo fa. Quelli della mia infanzia. Spadafora, il mio paese natale, è un piccolo borgo affacciato sul mare non lontano da Messina. Quasi ogni sera, con i miei due fratelli, correvamo alla spiaggia per aiutare i pescatori a tirare la “sciabbica” (il nome deriva dall’arabo “Sciabaka”, ed è una grande rete a circuizione che può estendersi per una lunghezza di circa un chilometro). Ricordo il freddo pungente di certe sere, le cassette spumeggianti di quei piccoli pesci dai riflessi rossi come le ultime luci del giorno, e la gente che si accalcava attorno alle bilance dei pescatori. E sì, perché i rossetti (che in dialetto si chiamano NUNNATA) venivano pesati direttamente in spiaggia e acquistati per poche lire. Un piatto poverissimo. Ma il ricordo più bello è quello di mio nonno, col suo secchio pieno di rossetti e di acqua di mare. E di mia nonna, che con quei rossetti preparava delle crespelle indimenticabili, forse perché mangiate con la fame di allora o forse perché erano davvero così buone che non posso dimenticarle, come non posso dimenticare il profumo che si spargeva per tutta la casa… e per tutto il paese, perché tutti mangiavano la stessa cosa.

A sabato, Andrea!!!

Leggi tutto

FINALMENTE VINTAGE WEEK END

FINALMENTE VINTAGE WEEK END

Un modo divertente di ritrovarsi ad inizio anno aprendo armadi e rovistando le soffitte piene di ricordi.

Le Novità del Vintage Week-end 2013? Quest’anno avremmo il piacere nei pomeriggi di sabato 26 e domenica 27, con una truccatrice che si dedicherà al VINTAGE MAKE UP per poter avere un look ancor più suggestivo e idee VINTAGE FOOD…

Info e orari

La puntata di Liguria Fashion dedicata al Vintage Week-end

26-27 GENNAIO VINTAGE WEEK-END: 10.00-19.00

Sito: www.home-panorama.com Email: Info@home-panorama.com Tel:3939751672

A venerdì, Cecia!!!

Il mio blog: http://morfeoarms
.blogspot.it/
La mia pagina Facebook: http://morfeoarms.blogspot.it/2012/11/in-heart-of-genoa.html

Leggi tutto

STYLE: Aria vintage “Burlesque”

STYLE: Aria vintage “Burlesque”

Se alla parola Burlesque, chiudendo gli occhi immaginate, Dita Von Teese siete a buon punto.
Se invece a questo termine non associate nulla, ma proprio nulla, bisogna fare un recap.
Con questo termine infatti si indica una forma di spettacolo, dove la seduzione e l’ironia la fanno da padrona.
La protagonista indiscussa è la donna con la sua femminilità.
Si tratta si di spogliarsi, ma di farlo con creatività e gusto, abbracciando a volte anche uno stile di vita retrò.
Mi ha sempre affascinata la filosofia del burlesque che ricerca in ogni donna la propria forma di seduzione, al di là dell’aspetto esteriore. Il fascino è qualcosa che va oltre, incanta ed è fatto di tanti aspetti. Tutto è misurato curato e racconta una storia. Non a caso chi sceglie di praticarla ha un nome d’arte, un alter ego da portare sul palcoscenico.
In questa forma d’arte i costumi e gli accessori sono una parte fondamentale e molto ricercati.
I vestiti molto spesso richiamano gli anni 40 -50, età dell’oro del burlesque, le mitiche pin-up e l’icona incontrastata Betty Page.
Se volete testare e cimentarvi con questa disciplina, potete a Genova iscrivervi a un corso collettivo o a lezioni private da Sherrycat, www.sherrycatburlesque.it/home.php.
Tra i vari corsi proposti è presente anche un corso di burlesque therapy, dove viene dato rilievo all’ascolto della persona per superare eventuali malesseri, accostandolo alle tecniche e all’attività fisica.
Se invece non ve la sentite, ma siete curiosi, potete andare a vedere uno spettacolo. Per esempio questo sabato ce ne sarà uno al MCafè di Sestri Ponente. Oppure guardate su www.viavai.com/burlesque, dove troverete varie iniziative suddivise per città.
Buona seduzione a tutte!

A mercoledì, Lulli!!!

Leggi tutto
Pagina 4 di 8« Prima...23456...Ultima »
  • e-mail
  • Facebook